questo paese è morto

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)

Rispondi

:
Per prevenire invii automatici, ti chiediamo di inserire il testo visualizzato.

BBCode non attivo
Emoticon non attive
Revisione opera
   

Espandi visuale Revisione opera: questo paese è morto

Re: questo paese è morto

Messaggio da sapone g. » 26 febbraio 2018, 14:30

Appoggio in pieno il tuo pensiero e aggiungo il mio:

con le unghie e le pezze al culo
i nostri padri
ci hanno lasciato liberi
e campi di maggese
a perdite d'occhi

ne abbiamo fatto fosse
-d’umanità svanita-
e sparsi d'inutile
a perdita d'occhio

la vita non ha senso
se si lava in un catino

e oggi
vorrei avere un telo
abbastanza grande
d'asciugare il cielo


Ciao e grazie

Pino

Re: questo paese è morto

Messaggio da lastellachebrilla » 12 febbraio 2018, 10:35

dal dopoguerra ad oggi
...cronaca di generazioni in via di estinzione

il nuovo - pare - deve ancora arrivare
o - a dire il vero - è già arrivato

ciao e grazie della lettura
buona giornata

Re: questo paese è morto

Messaggio da vaibhava das » 11 febbraio 2018, 19:38

Adozioni via satellite. E, i figli naturali?

Re: questo paese è morto

Messaggio da _Marina_Pacifici » 10 febbraio 2018, 22:48

Grande Poesia di un vero e autentico Poeta.
Questo paese è davvero morto.
Un'amarezza sentita e condivisa.
Un caro saluto,
Marina

questo paese è morto

Messaggio da f.almerighi » 9 febbraio 2018, 9:44

dove allacciarsi
quale versante non si sgretolerà
di tante domande una:
cosa farò da grande?
Il sentimento ucciso
da cicatrici astiose

la vita nuova, la vita sgombra
come biografia
duecentomila paternità disconosciute
e non poterne più ogni giorno

dovevate ricostruire
per i deboli a venire e i loro pochi figli.
Gira tutto in senso anti orario,
gira male
la luna è storta,
gli zingari chiedono soldi
e noi a loro

adottiamo a distanza
perché qui non c’è più nessuno,
questo paese è morto
di sonno e di vecchiaia

Top

cron