ZUCCHERIFICIO

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)

Rispondi

:
Per prevenire invii automatici, ti chiediamo di inserire il testo visualizzato.

BBCode non attivo
Emoticon non attive
Revisione opera
   

Espandi visuale Revisione opera: ZUCCHERIFICIO

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da Nuccina » 6 ottobre 2016, 10:39

guga ha scritto:@Nuccina
@Rosario

Se la mia ricomparsa nel Forum ha fatto si che anche voi due tornate a mostrare il capino significa che la mia vita non è un completo fallimento!

:) :D

Vi abbraccio entrambi

Guido




Gughino spero che la tua vita non dipenda da noi... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da guga » 5 ottobre 2016, 23:51

@Nuccina
@Rosario

Se la mia ricomparsa nel Forum ha fatto si che anche voi due tornate a mostrare il capino significa che la mia vita non è un completo fallimento!

:) :D

Vi abbraccio entrambi

Guido

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da guga » 5 ottobre 2016, 23:45

@Giuseppe

Lo diceva Fabrizio De Andre' (mutuandolo da Croce): fino ai 18 anni siamo tutti poeti; poi rimangono a scrivere poesie i poeti veri e i cretini.
Mi è capitato (mi capita spesso) di interrogarmi a quale delle due categorie essere iscritto, considerando che a quasi tre quarti di secolo continuo ancora a mettere parole in colonna...

Allora per leggerti devo cercarti nelle Sezioni dedicate alla prosa?
Ciao

gg

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da Giuseppe Novellino » 5 ottobre 2016, 19:20

@ - Guga
"poeta in adolescenza": semplicemente che ero poeta (o mi consideravo tale) durante gli anni tra i 15 e i 20.
Oggi mi diletto a scrivere prosa (narrativa) che vuole divertire me e, forse, chi la legge.

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da Nuccina » 5 ottobre 2016, 18:04

penso che ogni persona abbia dei momenti si e dei momenti no, a me per esempio è capitato di essere troppo impegnata a vivere, sembra una stupidaggine ma quando la tua giornata per motivi vari che non sto qui a descrivere dura dalle 15 alle 18 ore alla fine il corpo è talmente stanco che lo spirito ne risente.Se poi succede che gli stimoli vengono a mancare allora si finisce per gradire il silenzio ai mielosi convenevoli o il dire tanto per.
Persino scrivere diventa faticoso, non ho la sindrome di scrivere per forza, nè di cercare consensi, temo di scrivere quando ho qualcosa da dire oppure da condividere, un dolore, un pensiero, un timore, una gioia. Ricordo i tempi in cui molte penne mostravano qui la loro beltà di pensiero, non solo di sostanza ma anche di forma. Mi mancano molto, ve ne sono ancora tante e sono certa che continuerò con lento stillicidio a propinarvi le mie cose, senza zucchero e miele perchè quello lo combatto per la mia salute tutti i giorni. Un caro saluto a tutti.
Nuccia

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da guga » 5 ottobre 2016, 17:19

@Giuseppe Novellino

Chiariscimi il concetto "poeta in adolescenza"...
Simpaticamente giovane?

Condivido molte, non tutte, le cose che hai scritto.
Spero di leggerti ora come poeta senza etichette.

gg

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da guga » 5 ottobre 2016, 17:11

@Lidia

Prima di tutto spero che il periodo "amaro" sia ormai alle spalle.
Sul fatto che questo spazio rappresenti ancora un luogo di rifugio per leggere buona poesia, non ci piove.
Proprio oggi ne ho letta una di Flavio Almerighi che è stato come ricevere un pugno sullo stomaco, veramente forte e bella... e disperante!

Grazie al cielo qui in DESCRIVENDO l'effetto melassa è più contenuto che in altri siti veramente illeggibili.
Rimane il problema della perdita di firme prestigiose che in passato fecero veramente grande ed interessante il sito, polemiche personali comprese...

Ti abbraccio, come sempre.
Guido

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da Giuseppe Novellino » 5 ottobre 2016, 11:37

Mi è piaciuta. Personalmente ho apprezzato la sincera e arguta requisitoria contro la poesia di facile sentimento, a volte uscita da tanta presuntuosa improvvisazione, che poi va puntualmente ad annegare nella melassa più nauseante (e, forse, addirittura pericoloso).
Io, poeta in adolescenza, ho superato la fase, comprendendo che per essere poeta occorre un dono divino, sostenuto da tanto mestiere.
Però devo dire che tutti hanno il diritto di essere poeti, purché non impongano le loro produzioni. Colui che scrive versi, con il semplice e nobile intento di esprimere quello che sente, è umanamente poeta. Per essere anche artisticamente poeta, occorre che la sua poesia sia in grado di diventare patrimonio universale.

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da LidiaG » 4 ottobre 2016, 21:31

Ciao Guido, lietissima di rileggerti. Zuccherificio o no questo spazio è uno dei miei preferiti quando viaggio in internet anzi direi che è l'unico. E tu hai una bella grinta in questa performance che fa pensare non poco.
Ho letto i commenti, anche quello di Raffaele mi ha fatto pensare. Sono rientrata dopo mesi di silenzio causati non da un eccesso di glicemia di sito ma da un eccesso di amaro di vita. Ben ritrovato, grande Guido

Re: ZUCCHERIFICIO

Messaggio da guga » 1 ottobre 2016, 1:23

@LaStellaCheBrilla

"... vendere o no non passa fra i miei rischi
non comprate i miei dischi (nel mio caso non leggete le mie poesie...)
e sputatemi addosso!"
(Francesco Guccini, L'AVVELENATA)

:D :D :D

Ra gionare sulla poesia è comunque un bel modo di passare il tempo...
Ciao

gg

Top

cron