non vorrei mai che ciò fosse mia CONSAPEVOLEZZA

no avatar
costanza pocechini
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 19:22
Ha ringraziato: 1378 volte
E’ stato ringraziato: 577 volte

non vorrei mai che ciò fosse mia CONSAPEVOLEZZA

da costanza pocechini » 4 ottobre 2015, 8:59

non vorrei mai che ciò fosse mia CONSAPEVOLEZZA

Intenerisce le vene quest’ora ancora buia
che solo giorni fa smorzava le tenebre,
lo sguardo perplesso raggiunge le strade
dove il transito di fari acquieta.

Solleva dubbi l’orologio
ma l’andare solare altera
e, poi, gli encomi al bello dell’autunno
quest’anno sono latitanti:
.…………………….non da piacere guardare la vigna,
.…………………….gli ulivi annebbiati,
.…………………….gli involti di fieno sotto i tendoni,
.…………………….la terra affogata sputa acqua colorata


Troppi segnali smottano
i cari proemi dei giorni a venire,
un circolo vizioso s’aggira
discinto:
.…………………….tanto il Natale è solo per i piccinini
.…………………….andrò dove l’alba sarà boreale
.…………………….detesto i convenevoli di decenza
.…………………….odio i cenoni e le anguille agonizzare nel secchio.


Una tenebra antica come vortice sale
e schiumano le reni,
un moto barberesco
sfrena gli stinchi:

“Balla il mare sulla spiaggia
un poema di balconi.
Le rive della luna
giunchi perdono, acquistano voci.
Vengono manole masticando
semi di girasole,
i culi grandi e segreti
come pianeti di rame.
Vengono alti cavalieri
e dame dall'aria triste,
brune di nostalgia
d'un passato d'usignuoli.
Ed il vescovo di Manila,
cieco di zafferano e povero,
dice messa con due fili
per donne e per uomini”


di Federico Garcia Lorca
"San Michele (Granada)"



° ° ° °
(da: "Hermeticum Regist", qui dal 2014)
Immagine
...non sono un Poeta, interpreto ciò che avverto narrandomelo, narrandolo

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1836
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 607 volte

Re: non vorrei mai che ciò fosse mia CONSAPEVOLEZZA

da vaibhava das » 4 ottobre 2015, 12:00

L'Oscuro, grave di raccoglimento,
ricco è di verità, nella Sua Pace;
l'onda dal Mar si acqueta, oppur va audace,
Voce ha, il Suo evo, sebben paia spento.


Torna a Opere multimediali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron