La fuga in Egitto.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

La fuga in Egitto.

da vaibhava das » 7 gennaio 2015, 10:53

L'angel del Sir comparve a san Giuseppe
in sogno, a ingiunger di fuggire via-
-Gaza-verso l'Egitto, in lande o steppe; 3

a tale epoca, ancora si potìa
quella distanza, senza mitra o blocchi;
né il Mossad pattugliava, né la CIA. 6

I quattro, nei varcabili, si, sbocchi,
arrivarono a Rama, città antica,
condotti da più spirituali Occhi*; 9

san Giuseppe, continuò, poi, sua fatica,
facendo ruote per i carri a bovi,
seguendo...ciò che il Padre, in Ciel, gli dica; 12

santa Maria, lasciò rose, dai rovi
crescer, ma eran fiori senza spine
d'ambrosia di alti mondi, sempre novi. 15

...intorno, volser l'aria soave e fine. 16


Quando san Giuseppe rivelò il sogno dell'angelo, santa Maria lo seguì nel cammino verso il Nilo con raccoglimento mistico ed assorto, a mani giunte e in uno spirito da Paradiso. Il somarello portava lei con il Bambino neonato, ed era nella Pace di Dio. Essi, conducevano, intorno a sé medesimi, l'atmosfera appagata dei giusti, nella requie dell'omaggio al Benefattore supremo.

no avatar
costanza pocechini
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 19:22
Ha ringraziato: 1378 volte
E’ stato ringraziato: 577 volte

Re: La fuga in Egitto.

da costanza pocechini » 7 gennaio 2015, 11:23

Grazie Maestro,
mi hai commosso perché ho avvertito
una sincera commozione in questi versi.

Non è soltanto un quadro d'Autore,
ma una di quelle rappresentazioni
viventi, partecipate.

GRAZIE
Ultima modifica di costanza pocechini il 7 gennaio 2015, 22:32, modificato 1 volta in totale.
Immagine
...non sono un Poeta, interpreto ciò che avverto narrandomelo, narrandolo

Avatar utente
ZERO
 
Messaggi: 383
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 6:48
Ha ringraziato: 259 volte
E’ stato ringraziato: 163 volte

Re: La fuga in Egitto.

da ZERO » 7 gennaio 2015, 11:51

Condivido il senso e le parole di Costanza!
Grazie!
Nelle nostre vite c'è un solo colore che dona senso all'arte e alla vita stessa: il colore dell'onestà mentale.


Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron