Lapidazione abrogata.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 21 volte
E’ stato ringraziato: 586 volte

Lapidazione abrogata.

da vaibhava das » 17 febbraio 2017, 9:36

Chi la "coglie sul fatto", da censore
è adultero egli stesso, in questo caso;
la pietra c'è, la prima è quel su' core. 3

"Scandalo!"-risonava il prete invaso
da tal demonio che il peccato crea.
E: "Io son perbene!"-"da che io la Torah so!" 6

Isha la turba ricevuto avea
che, a Lui, chiedeva di sanzione e legge:
"Che fare? Ella, noi sappiamo, è rea!" 9

La perla il Nome del Dio a lei aver degge,
ed Isha scrisse, sopra un masso, al suolo,
la Firma di Colui Che, i mondi, regge. 12

Cambiò aria, intorno del furioso stuolo:
nel Duomo in Cielo, in ogni, ivi, maniero,
una regina pensa al Sir bel, Solo; 15

guarda pietre brillanti, al Mondo vero,
reliquie dello Sposo, ivi presente
finché arde, è Notte, dell'Unione, il cero. 18

Colse, quel sentimento, allor, la gente,
che riviveva, in sé, la condannata;
cadde, di mano, il non più contundente. 21

Posò la pietra avanti a lei, graziata
da ossequio all'Uomo Cui ciascuno è figlio;
chino lasciò il furor, quell'adunata; 24

mite, madonna, e intorno a lei, il consiglio
dei benpensanti, ora ossequiosi a Lui,
Re de' Palagi; Ei sa, io mi meraviglio; 27

ella Lo pensa sempre, a capir fui,
perché, la pietra, è centro dell'altare,
di rimembranza: di Isha, di Colui; 30

la ira benpensante, indi, scompare:
"Dove sono iti?"-chiese Isha a lei.
"Non so"-ea- le pietre, ove Ei fu, son care... 33

.....io, eziandio, sparvi, e ossequi, a Isha, fei. 33 bis


Mentre lo stuolo dei "benpensanti" adirati minacciava la sentenza dura, Isha scrisse il Nome di Dio sulle pietre al suolo. Allora, esse divennero, da pietre dello scandalo, pietre filosofali, quelle che tramutano ad agente nella Memoria dello Sposo ogni masso. La regina, quando il Re del Cielo è sortito dal Maniero, considera sacre le gioie sulle quali Egli era passato, nella Notte eterna del raccoglimento in Lui. I brillanti della Rimembranza di Lui, reliquie dell'Altissimo, fungono a testimonianze, per la madonna di Dio, di fede in Lui, Re. L'aria mutò: ciascun sentenziante lasciò deporre il grave, tacque e, verecondo e schivo, lasciò il Cospetto di Isha. La condannata intuì, quello che era successo, e questo fu il miracolo vero. Venerò il marito sacramentale piamente, per tutto il resto della vita.

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1509
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 193 volte
E’ stato ringraziato: 584 volte

Re: Lapidazione abrogata.

da f.almerighi » 21 febbraio 2017, 14:48

più che abrogata, rimandata


Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite