Folgorazione benevola.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1788
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 593 volte

Folgorazione benevola.

da vaibhava das » 11 aprile 2017, 8:44

Pericolo di esser folgorati:
un raggio, giù dal Cielo, 'flette in lei;
quelli più a rischio? I poeti sacri, i vati. 3

Ha un manto azzurro, è giovanetta, sei,
dentro Fiorenza idealizzando il vero;
giunge la luce dal Sir, in colei. 6

Manto celeste integro, ed un cero
coi vetri colorati; funicella
a lanterna, a Porta di san Piero; 9

andava in Santa Croce, umile, ella,
guardando al suolo, assai benevolente
da Lui, intendendo, per tal luce ancella. 12

Guariva, se, là, inferma era la gente;
il capo avvolto nel turchino panno;
profuma, il Paradiso, e, lei, ubbidiente. 15

I santi i piedi sopra il suolo hanno,
'levati, lievitando in aurea scia;
i rimatori, del bel stil, ciò sanno. 18

Udì, ea, il Volere del bel Re Che indìa:
le chiese di guardare verso il poeta;
lei aveva il raggio da Lui, di magia. 21

Dei Beni tutti Egli è Fonte e Mèta,
pervade di Sua grazia le sirventi-
-in Lui graziose, folgori all'asceta. 24

La bontà verso il prossimo ha bei venti:
gli auguri pii, che gli altri sien felici:
lagrime ha, lei, e ausiliatori intenti. 27

Dal Dio Che ama, gli altri, di Lui amici;
ella intercede, e guarda, appena, Dante;
ei il guardo incrocia e cade, ai benefici. 30

"Dante" fui io, fu lui, e genti tante. 30 bis


Spiegazione: Il Sire dei gaudi celesti, il Sommo, espresse una delle Proprie irradiazioni di benevolenza mediante lei.
Ella, immersa nel manto azzurro -simbolo del Principe del Cielo, apparve nel lato orientale del giglio di Fiorenza, dalla Porta del Pero a Santa Croce. Il di lei passo, celato dalle vesti divine, aliava sopra il suolo, già santificato dalla Bontà dell'Eccelso. Da Lui, ella recava mercede e novella di Resurrezione gaudiosa ed umile. Quando il Buono Assoluto le chiese di guardare il poeta, ed ella, sommessamente, silente, ubbidì, il guardo innocente e benigno, con mitezza delicata, folgorò il fedele. Egli vide, in rapimento, l'Autore di lei, e lasciò questo mondo. Un omaggio, al Luogo ove ciò avvenne.

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1532
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 195 volte
E’ stato ringraziato: 588 volte

Re: Folgorazione benevola.

da f.almerighi » 14 aprile 2017, 13:26

volesse il cielo


Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron