Pagina 1 di 1

Mal comune doppio guaio.

MessaggioInviato: 6 settembre 2017, 19:06
da vaibhava das
Vogliono che una pecca, là, isolata,
sia più riconoscibile, ed abbietta:
"Pecchiamo in tanti, non sarà notata!" 3

E' come quando il diffusore aspetta
ci sien cascati in massa, nel tranello,
scudo facendo, 'l scriba, con chi detta. 6

Sua Legge cambia mai, l'Autore bello,
non è che mal comune cangi in festa;
l'oste non è alleviato, dall'ostello; 9

è che a una colpa aggiunta, l'altra resta
e vengan due, tre, e numerose;
chi dèvia> Chi la Legge fa, mai pesta; 12

l'inferno-alta stagione...mai dà rose,
aumentano gli addetti, gli infernieri...
e, più forcate, fan più brutte cose... 15

.....il melo empio aumenta se dis...peri. 16


I bolidi ulteriori i quali si scaglino violentemente su un incidente già multiplo sono più rei dei primi a incidentarsi, per legge. L'associazione a delinquere è un capo d'accusa aggiuntivo ai danni di un reo singolo già condannato. Sostenersi con il "ma lo fanno anche gli altri", in sede giudiziaria, inabissa di più. Quando il tamponamento a catena dà cifre elevate di partecipanti, gli aggiuntivi vengono calamitati da tentazioni fortissime ed orride nel contempo.

Re: Mal comune doppio guaio.

MessaggioInviato: 15 settembre 2017, 13:26
da f.almerighi
abbassare la soglia della morale significa rendere qualcuno più virtuoso, qualcun altro un po' meno abbietto