Pagina 1 di 1

Poverini, ingenui, bonari, simpatici.

MessaggioInviato: 7 ottobre 2017, 19:45
da vaibhava das
Lagrime in riga, da occhi, a guance, a bocca;
singhiozzi a tratti, e, poi, ripresa liscia;
ciurmaglia infante, poverella e cocca; 3

bava al terreno, gli farà una striscia,
torta e sottile, ma disordinata;
lagne, tragedie, impervie a scia di biscia. 6

Morta a loro è, la pecorella amata;
han tre o quattro anni, pargoli bonari;
disperazione, proprio sconsolata; 9

gli angeli in ciel, per lor diletti e cari,
fanno veder loro che è ai Campi Elisi,
tra erbe e aromi, confortanti, chiari; 12

cambiano, allor, quei bimbi; ora sorrisi
plaudendo a mani, piccoli, entusiasti:
"Grazie, Gesù, che ea sta ai Tuoi Paradisi!" 15

"Noi siamo qua, devoti a Te, rimasti!" 16


Uno stuolo di pargoli di animo lindo.....si capisce, la storia, no?

Re: Poverini, ingenui, bonari, simpatici.

MessaggioInviato: 8 ottobre 2017, 11:19
da _Marina_Pacifici
Aulica celebrazione della purezza di cuore dell'animo dei bambini e del fanciullino di pascoliana memoria che sopravvive in ognuno di noi. Un caro saluto al Maestro!