Bolgia Cittadina.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1813
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 603 volte

Bolgia Cittadina.

da vaibhava das » 30 ottobre 2017, 10:11

In Santa Trinità, tumulti gravi:
Corso Donati coi priori è ostile;
popolo grasso, dai magnati, è vile,
mentre, i prior della città, son savi; 4

zuffa s'accende, essendo i tempi pravi,
tra Cavalcanti e Corso, e le lor file;
Guido e il Donati, marzialmente in stile,
discordia impugnan, dispiacendo agli avi. 8

banditi furan tosto, ambedue autori
al duello da cavallo e balestriere-
-modo sfidante, contrapposto inteso; 11

fuori del giglio, invian suddetti priori,
allor che spadaccin divien lanciere,
e, il testo scritto, nel seguire, han leso..... 14

.....piangan l'esilio i nunzi, e in l'alte sfere. 15


Mi duole pur solamente rimembrarne l'evento. Già dal dì secondo dianzi alle none di marzo, Giano della Bella, benefattore e giureconsulto in favore delle corporazioni e delle arti, nell'anno di grazia MCCXCV fu radiato dalla città florea. Poi lasciò questo mondo messer Folco, il dì quarto postumo alle none del dicembre del MCCLXXXIX, e, dopo mesi sei, la di lui figlia gentilissima. Bonifacio ottavo tradirà il papato in contumacia de' francesi, il sorriso dell'Arno diverrà diserto:
Quomodo sedet sola civitas plena populi; facta est quasi vidua, domina gentium. (Dal profeta Geremia, lamentazioni già citate nella Vita Nova).

Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron