Ottaviano degli Ubaldini-Federico di Antiochia.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1808
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 601 volte

Ottaviano degli Ubaldini-Federico di Antiochia.

da vaibhava das » 31 ottobre 2017, 12:38

Due arti per sestiere, dai priori
dodici manni, ed anche il capitano,
a dar di voce dei lor vivi onori... 3

...l'imperator fungea sommo e sovrano,
l'Arno scorreva unico, indiviso,
svevo eloquiva 'l scriba...di Ottaviano. 6

Scorsi, io, l'Antioco Federigo assiso
nel gran consiglio, di botteghe e torri;
notai la grazia, dal ver Paradiso... 9

"...o almo fante, che al disìo ricorri
quando il bel suon de le campane si ode-
-il belzebù delle discordie aborri!" 12

Al vespro, Pace ciascun core ode,
e, a Signoria, 'l Vuol del divin Consiglio;
ecco un drappello, mistico in sue prode..... 15

.....nunzio imperial di sua Magione è figlio. 16


Rimembranze della vittoria del giglio bianco in campo rosso nella disfida della Capraia, fra san Vincenzo alle Torri ed Empoli, nel 1249. Ottaviano degli Ubaldini cardinale, che vedremo dopo anni undici a Montaperti e Federico d'Antiochia araldo svevo, eccelsero quali valentuomini di tutto spicco, per dignità e nobiltà di gesta.

Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron