Il Dante della Vita Nova.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

Il Dante della Vita Nova.

da vaibhava das » 21 gennaio 2018, 20:05

Cessa il Saluto, dal bel Sire a ella;
grazia non più, le arti al Cielo guida;
pare l'inferno, con dolenti strida,
Egli lei ornava, al manto soave, ancella; 4

rammento dell'inchiostro, scia di stella,
Loro laudante, al giglio che sorrida;
madonna il Vuol di Signoria a noi affida,
e alla Città, fiorente, e, a ossequio, bella. 8

Egli sonò, al Palagio de' Priori,
della Maestà Beata in Paradiso,
note superne, a parte nostra stemma; 11

ai santi io chiedo, che, ella, ancor Lo onori,
sirvente Lui, nel trono eccelso assiso,
quale aurea, in oro, osanni grave gemma..... 14

.....Li canto in cor, devotamente fiso. 15


Dopo le cariche di cavalleria in riva al fiume Archiano, e la fuga di Bonconte, la vita, in Fiorenza, più non è la istessa. Era il dì undecimo del giugno, grazia Domini, dell'anno MCCLXXXIX. A dicembre, il dì ottavo, salirà al Cielo Folco, dopo mesi sei ulteriori...madonna Beatrice, de' Portinari, la di lui figlia. Passo dinanzi alla Signoria e ai Priori, volendo gloriare, riguardosamente, il Passaggio dei Distintissimi, ed imploro i santi a che ciò discenda, quale miracolo dal Paradiso in terra.

Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron