Il trionfo acclamato ai Vespri.

Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici corelati al Dolce Stil Novo
Regole del forum
Sezione riservata allo studio del Dolce Stil Novo. Oltre che Poesie può contenere saggi letterari e storici correlati al Dolce Stil Novo
Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

Il trionfo acclamato ai Vespri.

da vaibhava das » 30 gennaio 2015, 8:44

Quanto io rammento i vati da Fiorenza!
Cino, il bòn Lapo e il Cavalcanti, ancora!
In liturgia di preci, ai Vespri, allora
noi si osannò sia gaudio 'e penitenza; 4

simile è il borgo di san Piero a mensa
ove si cibi, l'alma, da Dio ognora;
Egli le rimembranze nobil dòra
e, ovunque, Ei bèa di carità e clemenza. 8

Madonna Sua, Beatrice Portinari,
in santa Margherita antiochiana
con madre Licia e monna Tessa è grazia 11

da Maria santa, ed ella dai sì cari
Toni divini dal bel Sir Che spiana
la via ai Suoi raggi, che nei Cieli spazia... 14

....piangan d'amor Val d'Elsa, e Val di Chiana. 15


Questo sonetto celebra le odi del Vespro, quando le 'donne nobili in animo, fiorentine, adivano in santa Margherita d'Antiochia, glorianti il Sire dei Cieli. Era mediante santa Maria, che 'elle gentilissime effondevano la grazia dal Sommo. Dante mi insegnò ad onorare Iddio in loro.

con vercondia deferentissima, Vaibhava dasa.

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1565
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 199 volte
E’ stato ringraziato: 595 volte

Re: Il trionfo acclamato ai Vespri.

da f.almerighi » 30 gennaio 2015, 13:30

st'attento, che dopo tutto questo si facevano ingroppare da li stallieri :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

Re: Il trionfo acclamato ai Vespri.

da vaibhava das » 30 gennaio 2015, 13:53

Due piani diversi: ai cenacoli nostri si canta di cortesia e di angeli, voi, tuttavia, prosate nelle interiazioni dal volgo. Folgore da san Gimignano, ad esempio, non ne parrebbe cogliere le amistà catartiche per chiose conventuali o di portico seletto.
Guido di parte de' Cerchi ne individuerebbe illazioni petrose.

Avatar utente
etrusco
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 15:43
Ha ringraziato: 42 volte
E’ stato ringraziato: 86 volte

Re: Il trionfo acclamato ai Vespri.

da etrusco » 31 gennaio 2015, 10:01

Un sonetto bello ma un po' ... improprio del guelfo ducentesco Vaibhava das, il quale forse non si è accorto di quel "mensa" della seconda quartina che non rima esattamente, come prescrive il genere sonetto, con gli altri tre versi.


Torna a Il Dolce Stil Novo ( a cura di Vaibhava das)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron