parafrasando lucio

Regole del forum
Testi connotati da aspetti intimistici dell'Autore o di Personaggi di pura fantasia. Elemento caratterizzante è l'elemento psicologico afferente il personaggio o una azione o serie di comportamenti del personaggio.
no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: parafrasando lucio

da LidiaG » 18 marzo 2015, 15:15

Rosario ha scritto:Cara Lidia,
io non riesco a parafrasare per il momento ...
Ma sono così contento di averti riletto qui che,
invece di parafrasare ho fatto una specie di transfert,
mi sono messi nei "panni" d'una grandissima poetessa ...
le ho rubato una lettera inviata ad una sua amica,
me ne sono indebitamente appropriato ed ora la rigiro
a te(!)
Ah che si fa per amicizia!
eccotela:

Cara Abiah,
mi sembrano secoli da quando ti ho vista, e sono davvero secoli per
due amiche che debbano restare lontane l’una dall’altra. Mi ha dato
grande piacere ricevere un tuo scritto e così pure le novità che c’erano
dentro, soprattutto il fatto che stai prendendo lezioni di «pinoforte
», come lo chiami sempre tu. Mi raccomando non diventare
più brava di me.
Questa mattina Viny1 è andata a Boston con nostro padre, se ne
starà via un paio di settimane, così io me ne resto sola, in grande
splendore. Credo che ormai ci sia anche arrivata, me la immagino
mentre guarda, bocca e occhi spalancati, le meraviglie della città.
Questa sera sono andata a fare una passeggiata e ho raccolto, scegliendoli
uno per uno, dei fiori selvatici. Vorrei poter fartene avere
qualcuno. Questo trimestre sia Viny sia io andremo a scuola2. Ne abbiamo
una ottima. Ci sono 63 studenti. Seguo quattro corsi. Filosofia
del pensiero, Geologia, Latino e Botanica3. Titoli altisonanti4, vero?
Io non penso che i tuoi lo siano altrettanto… Di questi tempi le
mie piante hanno una bella cera. A questa lettera accluderò5 una foglia
di geranio, tu me la farai seccare. Te lo sei già fatto un erbario6?
Se non l’hai ancora fatto mi auguro che lo farai, sarebbe un tale tesoro
per te; quasi tutte le ragazze se ne fanno uno. Se lo fai potrei
magari contribuire mandandoti fiori che crescono da queste parti. Ti
piace la scuola questo trimestre? E gli insegnanti, carini come nella
nostra vecchia scuola? Sono certa che da quelle parti ci saranno
schiere di signorine per bene, tutte inamidate, senza dubbio modelli
perfetti di correttezza e di buone maniere. Se è così, non permettere
che incatenino la tua personalità libera. Non so se a scuola ce ne
sono di questo tipo. Ma in genere ce ne sono parecchie e gli insegnanti
le rispettano e le considerano loro satelliti7. Divento ogni
giorno più bella, davvero molto in fretta. Sono sicura che a 17 anni
sarò la bella di Amherst. E non ho dubbi che a quell’età avrò schiere
di ammiratori. Allora sì che mi divertirò a costringerli ad aspettare
un mio cenno. Con quale gioia me ne starò a guardare la loro ansia
in attesa di una mia decisione finale. Ma basta con gli scherzi.
Questo trimestre ho scritto un tema. Inutile assicurarti che è stata
una esperienza estremamente edificante8 per me e per tutti gli altri.
Non vuoi leggerlo? Vorrei davvero che te ne capitasse l’occasione.
Ci tocca scrivere un tema ogni quindici giorni e scegliere un brano
da un qualche libro interessante la settimana in cui non scriviamo il
tema.
Hai visto quanto sono belli gli alberi ora? Sembrano tutti coperti di
boccioli profumati… Ho avuto moltissimo da fare per Viny, visto
che partiva, così, contro la mia volontà, ho dovuto rimandare di scriverti
fino ad ora, ma tu, cara Abiah, perdona e dimentica, e io ti prometto
che mi comporterò meglio in futuro.
Scrivimi subito e fa che sia una lettera lunghissima; e se non riesci a
trovar tempo mandami un foglio, così da farmi capire che mi pensi
ancora, anche se siamo separate da monti e fiumi. Le ragazze9 ti salutano
con affetto. Non ti dimenticare di farmi ricevere una tua lettera
presto. Ormai non ho altro da aggiungere visto che ho riempito
tutto lo spazio.
La tua amica del cuore,
Emily E. Dickinson (da Lettere 1845-1866)

... ed ora a parte qualche risvolto giudiziario o maledizione dal paradiso dei poeti (?!)
che potrà piovermi addosso ...
mi sento abbastanza rinfrancato,
-mentre soffoco nella polvere che qui a casa d'un single non manca di certo -
e sfrigolo nella speranza d'aver fatto cosa gradita ai tuoi sensi (...)
ma soprattutto auspico (bramo?)
un tuo ritorno a pieno regime
per il bene di tutti!

Con stima ed affetto
Rosario




Copiato tutto....nel mio cuore
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: parafrasando lucio

da LidiaG » 18 marzo 2015, 15:21

Robypi ha scritto:Le tue "riflessioni" in narrativa sono poesie di vita
Mi fai sorridere con l'amaro in bocca; tocchi dei tasti così profondi che avrei bisogno di un'ancora
per tirarli su, io! Tu lo fai con la delicatezza e la leggerezza di una farfalla mentre parli di tristezza
di ricordi, del cambiamento irreversibile della vita. Tu, lo fai con la dolcezza di chi usa la penna come una piuma
mentre incide un corpo in autopsia :)
Bravissima!


Ti sei superato. Non lo dico solo per la positività con cui hai accolto questo testo, di cui pure ti ringrazio,ma per aver saputo coglierne le sfumature e gli intenti come poche altre volte nel tuo ruolo di lettore. Grazie.
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: parafrasando lucio

da LidiaG » 18 marzo 2015, 15:29

marylia ha scritto:mi fa sorridere la punteggiatura che hai volutamente dimenticato :lol:

e comunque è sempre bello leggerti ;)


beh, nonostante le buone intenzioni qualche virgola m'è scappata :lol:
grazie della tua presenza non solo nel virtuale.
Ciao
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: parafrasando lucio

da LidiaG » 18 marzo 2015, 15:34

samarcanda ha scritto:siamo come fari nella notte, lampeggiamo, ci sfioriamo, ci perdiamo. Rimane la sensazione di aver perso un'occasione.


Forse le sensazioni sono quantitativamente inferiori alle reali occasioni perse. A volte si perdono senza prenderne mai consapevolezza...certo che a rovistarsi dentro "del tempo ne rimane" ;)
Grazie della tua lettura
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

Precedente

Torna a Narrativa intimistica ed introspettiva

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron