Nell'ordine della giarrettella...

Regole del forum
Testi connotati da aspetti intimistici dell'Autore o di Personaggi di pura fantasia. Elemento caratterizzante è l'elemento psicologico afferente il personaggio o una azione o serie di comportamenti del personaggio.
Avatar utente
galatea belga
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 26 dicembre 2014, 17:28
Ha ringraziato: 94 volte
E’ stato ringraziato: 152 volte

Nell'ordine della giarrettella...

da galatea belga » 18 agosto 2016, 16:29

Nell'ordine della giarrettella...

Le pale leggere del ventilatore sembrano continuare a spostare altrove l’idea-soluzione per cominciare a fare un po’ d’ordine.
Il caldo , un altro alibi per giustificare l’impossibilità di accorpare i miei tanti vissuti in un’unica, nuova vita.
Le esecrate disarmonie mi paralizzano ma non so dove togliere , tagliare o eliminare completamente. Per ora ammucchio dentro i sacchi di plastica quei giorni non memorabili rappresentati da vestiti scelti male , dai colori ammazza umore o mortificanti nella forma.
E intanto mi chiedo : quante volte sono riuscita a indossare l’abito seconda pelle che mi ha fatto sentire leggera e a mio agio ? Quell abito magico che mette il buonumore e ti fa superare i confini mediocri di un corpo non sempre accettato e di un look spesso non in sintonia con la nostra autentica personalità?


È forse ridicolo immaginare che l’abito conduce il nostro essere verso conquiste interiori , facendoci rimuovere tante barriere esterne ?
Non credo, ogni dettaglio che scegliamo per comporre il nostro insieme visibile agli occhi degli altri , contribuisce al nostro successo o al nostro fiasco come cellule sociali.
Intanto che rifletto , facendo ondeggiare i miei pensieri, ammucchio dei g -strings dei quali non so decidere la sorte.
Oggetti rappresentativi di una certa femminilità sensuale e per niente gioiosa , li getterei tra le cose non riciclabili, per decretarne l’abolizione definitiva.
Quanti indumenti , strumenti , efficaci , di tortura psicologica continuiamo a mettere noi donne , pur di non restare fuori dal gruppo delle sensuali e attraenti e necessariamente appetibili ?
Il g-string non segna sotto i pantaloni o certi vestiti aderenti , magnifico ! ma segna dentro i solchi naturali del nostro corpo sinuoso ma bisognoso di libertà e protezione nei movimenti.
Quanto è antico il discorso sulla necessità dei tessuti che ci coprono e quanto esso è legato alla mentalità ,ai bisogni suggeriti e imposti dell’epoca in cui viviamo ?
Troppe spesso , soprattutto noi donne , sottoposte alla scelta degli uomini, anche a causa dei nostri numeri ancora abbondanti , pur di di garantirci il colpo d’occhio selezionatore e poi una certa stabilità di interesse nei nostri riguardi , apparecchiamo il nostro corpo con autentici strumenti di tortura che hanno la funzione di mostrarci , sottolineare i punti di forza di sempre di una femmina.
Ecco, noi continuiamo a restare soprattutto delle femmine che si fermano davanti alla soglia del divenire donne, cioè essere pensanti dotati di fascino e capaci di gestirsi e gestire il mondo.

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 240 volte

Re: Nell'ordine della giarrettella...

da Sarino » 19 agosto 2016, 20:56

una bella pagina di diario, riflessiva e a tratti mordace
Ciao
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
galatea belga
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 26 dicembre 2014, 17:28
Ha ringraziato: 94 volte
E’ stato ringraziato: 152 volte

Re: Nell'ordine della giarrettella...

da galatea belga » 20 agosto 2016, 16:05

Non è di quest'anno, ma tutta la storia del burkini me l'ha fatto rispolverare...
Grazie !

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 602 volte

Re: Nell'ordine della giarrettella...

da vaibhava das » 20 agosto 2016, 16:45

I vestiti non li scelgono gli uomini, ma i vertici delle multinazionali; li troviamo là, o minestra o finestra, e quelle sono le nostre divise. Chi vuole vestire di scelta propria va dai sarti. Quanto allo charme, esso procede dall'animo. I semplici, benevoli, positivi, che pensano bene del prossimo, di solito, piacciono, al femminile e non, al prossimo.


Torna a Narrativa intimistica ed introspettiva

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite