il senso d’acqua a meridione ********************

Regole del forum
La Biblioteca contiene le Opere che l'Amministrazione sceglie tra quelle che hanno ricevuto almeno CINQUE segnalazioni dai commentatori. Contiene altresì le Opere che pur non avendo ricevuto segnalazioni sono considerate dall'Amministrazione meritevoli di essere trasferite in Biblioteca
Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione

da Sarino » 15 settembre 2015, 19:53

marylia ha scritto:Gibran diceva che Il ricordo è un modo d’incontrarsi
in questo caso, con la terra natìa

Bellissima e struggente questa tua.

Segnalo


senza ricordi saremmo sassi, immobili e freddi
grazie bella :)
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione

da Sarino » 15 settembre 2015, 19:55

Robypi ha scritto:Grazie a Marylia che ha segnalato
questa poesia è straordinaria e si sente la tua passione mentre scrivi...
la trasmetti a chi legge


grazie Robè per aver sentito la passione, del resto da conterraneo non potevi non sentirla :D :D :D ;) ;) ;)
Ciao
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione

da Sarino » 15 settembre 2015, 19:57

galatea belga ha scritto:ma non sarebbe abitudine
se il vento di tramontana
provasse ancora la maestria delle curve

/della piazza m’incanta
la memoria delle panchine
e il senso d’acqua a meridione


Ci sono malinconie che s'incrociano e che vanno in direzioni diverse, per forza di cose. Non soquale sia più struggente e senza speranza tra di esse ma vorrei tanto che la mia fosse produttiva e non solo "inutilmente" poetica...
Un abbraccio Sarino e grazie per questi momenti di intensa, bella sensibilità.

lilia


tutte le malinconie sono struggenti e produttive allo stesso tempo, ognuna di loro "scava" e fa riemergere il tempo, spetta a noi saperlo convincere a non passare inosservato.
Sensibilità è anche condivisione :) .
Grazie carissima, ricambio l'abbraccio.
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione

da Sarino » 15 settembre 2015, 19:59

costanza pocechini ha scritto:BELLISSIMA composizione ed espressione di sé.


(p.s., cambiata regola? Questo messaggio è già stato segnalato.
basta una segnalazione per la Biblioteca? :o )


Grazie Costanza,
per quanto riguarda la biblioteca non so dire, mi basta "sentire" l'apprezzamento. Ciao
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione

da Sarino » 15 settembre 2015, 20:00

stefanocona ha scritto:************************************************************************************************

segnalata da descrivendo

Complimenti Sarino

stefano


Grazie Stefano per la segnalazione.
Un abbraccio
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: il senso d’acqua a meridione ********************

da LidiaG » 16 settembre 2015, 6:03

questa poesia meriterebbe un altro titolo, il luogo natio visto, con gli occhi della mente, di là del mare che separa i due "continenti" lo meriterebbe :) non fosse altro che per par condicio con la terra del nord di cui appare il nome nel testo. A parte ciò Magnifica, è il primo aggettivo che mi viene in mente e coinvolgente per chiunque abbia provato e provi sulla propria emozione le stesse sensazioni ed emozioni.
Doverosa l'evidenza.
ciao
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

Avatar utente
malatesta
 
Messaggi: 1193
Iscritto il: 6 marzo 2015, 22:00
Ha ringraziato: 0 volte
E’ stato ringraziato: 248 volte

Re: il senso d’acqua a meridione ********************

da malatesta » 16 settembre 2015, 8:04

Forse noi stessi abbiamo motivo di essere solo per perpetuare i ricordi, veri ed eterni, fatti di materia, ma che nel tempo dei tempi divennero pensieri.
"L’amore è abbondante, e ogni relazione è unica"
Andie Nordgren

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione ********************

da Sarino » 17 settembre 2015, 15:59

LidiaG ha scritto:questa poesia meriterebbe un altro titolo, il luogo natio visto, con gli occhi della mente, di là del mare che separa i due "continenti" lo meriterebbe :) non fosse altro che per par condicio con la terra del nord di cui appare il nome nel testo. A parte ciò Magnifica, è il primo aggettivo che mi viene in mente e coinvolgente per chiunque abbia provato e provi sulla propria emozione le stesse sensazioni ed emozioni.
Doverosa l'evidenza.
ciao


forse hai ragione Lidia ma è quel meridione che "intitola" il mio luogo natio :)
ti lascio questa immagine del posto dove trascorro i pochi giorni di ferie, si chiama Caminia ed è una frazione del mio paese. Un abbraccio

Immagine
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione ********************

da Sarino » 17 settembre 2015, 16:06

malatesta ha scritto:Forse noi stessi abbiamo motivo di essere solo per perpetuare i ricordi, veri ed eterni, fatti di materia, ma che nel tempo dei tempi divennero pensieri.


Mi piace ricordare, sento il ricordo come una sorta di palestra dove allenare le emozioni e non né faccio nostalgia o addirittura rimpianti.
In ciclo continuo col tempo siamo atomi e idee e i ricordi sono il risultato di questa unione.
Sono d'accordo con te : essere è anche perpetuare, non dimenticare né abiurare il passato.
Ciao e grazie
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: il senso d’acqua a meridione ********************

da Sarino » 17 settembre 2015, 16:43

Sarino ha scritto:
LidiaG ha scritto:questa poesia meriterebbe un altro titolo, il luogo natio visto, con gli occhi della mente, di là del mare che separa i due "continenti" lo meriterebbe :) non fosse altro che per par condicio con la terra del nord di cui appare il nome nel testo. A parte ciò Magnifica, è il primo aggettivo che mi viene in mente e coinvolgente per chiunque abbia provato e provi sulla propria emozione le stesse sensazioni ed emozioni.
Doverosa l'evidenza.
ciao


scusami se ci sono ritornato ma questa tua definizione è bellissima, la trovo splendida per la sua evocativa concretezza e stringente per quella terra che emerge dal mare !!!!

Ti voglio segnalare la risposta di Silone ad un intervista proprio sui luoghi natii

“tutto quello che m’è avvenuto di scrivere, e probabilmente tutto quello che ancora scriverò, benché io abbia viaggiato e vissuto a lungo all’estero, si riferisce unicamente a quella parte della contrada che con lo sguardo si poteva abbracciare dalla casa in cui nacqui”

ecco di Silone ho sempre apprezzato la sua poetica, ovvero quel rappresentare in maniera viscerale e partecipata il “mondo” a portata di sguardo. In maniera molto simile a me piace verseggiare del mio “mondo”, di quell’angolo semplice e genuino che, sebbene a distanza, riesce sempre ad emozionarmi!

approfitto ancora per riportare altre definizioni :

"Il vero luogo natio è quello dove
per la prima volta
si è posato uno sguardo consapevole su se stessi:
la mia prima patria sono stati i libri.”
(Marguerite Yourcenar, da Memorie di Adriano)

L’individuo che non onora la propria terra, non onora se stesso.
(Paulo Coelho)

L’accento del paese natale resta nella mente e nel cuore, come nel linguaggio.
(François de La Rochefoucauld)

Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. Ma non è facile starci tranquillo.
(Cesare Pavese)

Il modo migliore per aumentare l’amore che proviamo per il nostro paese natale è quello di soggiornare per qualche tempo in uno straniero.
(William Shenstone)
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

PrecedenteProssimo

Torna a Biblioteca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti