Foulards**********************

Regole del forum
La Biblioteca contiene le Opere che l'Amministrazione sceglie tra quelle che hanno ricevuto almeno CINQUE segnalazioni dai commentatori. Contiene altresì le Opere che pur non avendo ricevuto segnalazioni sono considerate dall'Amministrazione meritevoli di essere trasferite in Biblioteca
Avatar utente
stefanocona
Presidente
 
Messaggi: 795
Iscritto il: 24 novembre 2014, 8:53
Località: Anzio
Ha ringraziato: 45 volte
E’ stato ringraziato: 268 volte

Re: Foulards**********************

da stefanocona » 20 febbraio 2015, 12:23

OPERA CONSIGLIATA DA DESCRIVENDO - IN EVIDENZA IN HOME PAGE
Stefano Antonio Mariano Cona


Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno. ( Neruda)

my page
viewtopic.php?f=26&t=3077&p=16409#p16409

Avatar utente
Elena Franchitti
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 8:12
Ha ringraziato: 143 volte
E’ stato ringraziato: 94 volte

Re: Foulards**********************

da Elena Franchitti » 20 febbraio 2015, 20:20

Quella strofa finale è una fitta al cuore.
Una poesia che avevo letto tempo fa e che non riesco a dimenticare.
Notevole.
Elena

Avatar utente
puerlongaevus
 
Messaggi: 341
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 11:17
Località: Amandola(FM)
Ha ringraziato: 358 volte
E’ stato ringraziato: 143 volte

Re: Foulards**********************

da puerlongaevus » 23 febbraio 2015, 12:08

sapone g. ha scritto:Temo la ragnatela
più del ragno

l'immobilismo al pianto
fiorito senza semi
l'attesa sopra l’onda
dell’ultima risacca

o i tuoi foulards sul capo
a nascondere la pelle, nuda


ritengo l'opera degna da biblioteca perchè ha un immediato impatto visivo emotivo nel lettore che si trova subito di fronte immagini ed emozioni forti tanto da coinvolgerlo sull'attesa la ragnatela la risacca e la foto d'una donna ai foulards , tutti elementi cronologicamente sinergici e sincroni nel disegnare uno status quo fisso una condizione senza semi o speranza, una attesa da risacca come una donna che copre con i suoi foulards certe attese di spogliare sotto la pelle, e qui cerco di spiegarmi come mai sono catturato dalla curiosità di sbirciare dentro il tuo messaggio, amico mio, cerco e questo sforzo può far bene a leggere tra le righe di altri autori, voglio dire che c'è sempre comune quel nascondere il senso o messaggio per poi tendere l'amo alla sensibilità all'intelligenza e alla curiosità del lettore, un gioco del ragno poeta che tesse la tela lirica per poi acchiappare :D le mosche, che però non sono passive, anzi cercano di dibattere e con ciò capire dove è la traccia e dove va il filo a tendere il significato :idea: ....sempre sperando di non aver scritto cose insensate :mrgreen: , come anche scusandomi per la prolissa disamina della nostra condizione scrittore-lettore, delicata quando ti trovi non solo a ringraziare l'autore ma anche a commentare andando dentro ed eviscerando tra le righe il significato...ciao vir
mietti virgilio

Avatar utente
Robypi
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:43
Ha ringraziato: 113 volte
E’ stato ringraziato: 134 volte

Re: Foulards**********************

da Robypi » 24 febbraio 2015, 9:00

Ho cercato di segnalare in biblioteca ma mi torna un msg:questa opera è già stata segnalata
Immagine

Avatar utente
guga
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:46
Località: Lido di Roma
Ha ringraziato: 189 volte
E’ stato ringraziato: 363 volte

Re: Foulards**********************

da guga » 24 febbraio 2015, 11:55

Opera trasferita in BIBLIOTECA
(Cecil, guga, Marylia, Puerlongaevus, Franchitti, Pocechini)

Congratulazioni all'Autore!

Per l'Amministrazione

(guga)

Avatar utente
sapone g.
 
Messaggi: 825
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 1:46
Ha ringraziato: 94 volte
E’ stato ringraziato: 311 volte

Re: Foulards**********************

da sapone g. » 10 aprile 2015, 20:03

puerlongaevus ha scritto:
sapone g. ha scritto:Temo la ragnatela
più del ragno

l'immobilismo al pianto
fiorito senza semi
l'attesa sopra l’onda
dell’ultima risacca

o i tuoi foulards sul capo
a nascondere la pelle, nuda


ritengo l'opera degna da biblioteca perchè ha un immediato impatto visivo emotivo nel lettore che si trova subito di fronte immagini ed emozioni forti tanto da coinvolgerlo sull'attesa la ragnatela la risacca e la foto d'una donna ai foulards , tutti elementi cronologicamente sinergici e sincroni nel disegnare uno status quo fisso una condizione senza semi o speranza, una attesa da risacca come una donna che copre con i suoi foulards certe attese di spogliare sotto la pelle, e qui cerco di spiegarmi come mai sono catturato dalla curiosità di sbirciare dentro il tuo messaggio, amico mio, cerco e questo sforzo può far bene a leggere tra le righe di altri autori, voglio dire che c'è sempre comune quel nascondere il senso o messaggio per poi tendere l'amo alla sensibilità all'intelligenza e alla curiosità del lettore, un gioco del ragno poeta che tesse la tela lirica per poi acchiappare :D le mosche, che però non sono passive, anzi cercano di dibattere e con ciò capire dove è la traccia e dove va il filo a tendere il significato :idea: ....sempre sperando di non aver scritto cose insensate :mrgreen: , come anche scusandomi per la prolissa disamina della nostra condizione scrittore-lettore, delicata quando ti trovi non solo a ringraziare l'autore ma anche a commentare andando dentro ed eviscerando tra le righe il significato...ciao vir




Questo commento mi ha fatto immensamente piacere, hai detto sentito e fatto ciò che una poesia dovrebbe fare al lettore e questo mi riempie di orgoglio e forza per scrivere meglio.

Con stima Pino

Precedente

Torna a Biblioteca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron