Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Premessa

Comprende ricette di cucina di cibi nostrani ed esteri. La sezione Biovegetariana viene curata da Aleteia
Regole del forum
Comprende ricette di cucina di cibi nostrani ed esteri. E' inoltre previsto uno spazio riservato alla cucina Bio vegetariana gestito da Aleteia
Avatar utente
Aleteia
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:58
Ha ringraziato: 67 volte
E’ stato ringraziato: 46 volte

Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Premessa

da Aleteia » 31 gennaio 2015, 23:39

Spesso si perde la consapevolezza che il cibo sia fondamentale per il nostro corpo, esso assume una mera valenza gustativa e diventa persino nemico del nostro benessere, in piena contrapposizione alla affermazione di Ippocrate il quale sosteneva che bisogna fare del cibo la propria medicina, attribuendo già allora una importanza direi esistenziale e farmacologica a ciò che si ingerisce.
Del resto è così evidente e lapalissiano il collegamento fra alimenti e manutenzione del corpo che solo chi chiude gli occhi per non vedere, non coglie il nesso.
Immagine

Se nello svolgimento dei secoli fossimo riusciti a mantenere un approccio naturale con la nostra alimentazione, non saremmo arrivati a una corruzione pericolosa e a fare del cibo un bersaglio su cui convogliare il proprio disagio psichico.
Così esso è diventato surrogato di consolazione e appagamento o simbolo di un rifiuto affettivo procurando danni a volte irreversibili, obesità, bulimia, magrezza esasperata, anoressia.

La qualità degli alimenti che si portano sulle tavole è sempre più scadente e intrisa di conservanti, coloranti, edulcoranti, sodio nonché scorie di pesticidi e sofisticazioni varie fino ad arrivare anche a scorie radioattive vaganti.
Esistono vere e proprie malattie cosidette metaboliche, che hanno una derivazione puramente alimentare.
Immagine

E’ vero, non ho detto niente di nuovo, ma volevo sottolineare che una situazione così distruttiva non può essere reiterata passivamente, bisogna cercare di deviare la tendenza (e qualcosa si sta facendo) con una richiesta sempre più massiccia di cibi biologici ed alternativi e incrementare quel minimo di attività fisica necessaria e lubrificare la splendida macchina che chiamiamo corpo.

Da questa costante riflessione e da una serie di disagi fisici sono arrivata a fare una scelta che, alla fine, non mi è costata nessuna fatica, ovvero eliminare le proteine animali dalla mia dieta quotidiana. Non nego che a questa scelta ha contribuito pure un amore viscerale per gli animali che ho sempre avuto e che mi dava il senso di una forte contraddizione interiore ogni qualvolta, già molto poche in verità, mi nutrivo di carni.

È nato cosi quello che io chiamo il BIOVEGETARIANESIMO. Ovvero alimentarsi con prodotti il più possibile biologici e unicamente vegetali.

Ho scoperto nuovi cereali, nuovi legumi, nuove verdure… nuovi sapori da assemblare ed assaporare, senza nessuna perdita di gusto e di sapore.
Immagine

Il mio percorso è stato graduale e non è ancora terminato, poiché resistono dei prodotti che non riesco ad abbandonare del tutto, come taluni formaggi, ma spero di riuscirci presto.
In questa chiamiamola, rubrica, inserirò varie ricette di mia invenzione o rivisitazione che sono di facile realizzazione e strabuone, arricchendo con derive scientifiche, filosofiche, olistiche per quanto mi potrà permettere il tempo che potrò dedicare.

Se a qualcuno viene da pensare che non c’entra con la poesia..mi limito a rispondere che un numero indefinito di poeti, dagli antichi greci ai contemporanei, hanno argomentato di cibo nei loro testi, che un numero indefinito di pittori hanno ritratto il cibo nei loro quadri….l’uomo è ciò che mangia, affermava Feuerback, e quindi fa arte per come mangia.
Naturalmente è gradito il contributo di tutti e il dibattito acceso ma non polemico…


Immagine
La libertà dell’essere passa attraverso il rogo dell’apparire
Margot Croce

Avatar utente
stefanocona
Presidente
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 24 novembre 2014, 8:53
Località: Anzio
Ha ringraziato: 45 volte
E’ stato ringraziato: 268 volte

Re: Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Prem

da stefanocona » 1 febbraio 2015, 2:43

Aspetto con vivo interesse anche perché ho iniziato una dieta ferrea da 10 giorni a base di proteine animali, ma già da domani dovrò passare ad altri cibi per non compromettere la funzionalità dei miei reni.

Quindi una cucina biovegetariana potrebbe essere una validissima alternativa, specie se gradevole al palato.

Ciao e grazie
stefano
Stefano Antonio Mariano Cona


Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno. ( Neruda)

my page
viewtopic.php?f=26&t=3077&p=16409#p16409

Avatar utente
Aleteia
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:58
Ha ringraziato: 67 volte
E’ stato ringraziato: 46 volte

Re: Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Prem

da Aleteia » 1 febbraio 2015, 11:17

Caro Stefano, non so chi ti abbia consigliato una dieta a base di proteine animali, di sicuro so che non ti vuole bene. Soprattutto in età più giovanile le proteine animali sono deleterie per l'organismo. Di certo non servono ad abbassare il colesterolo e i trigliceridi, di certo non servono a incrementare i muscoli, intossicano non solo i reni ma anche il fegato e l'intestino.

L'inutilità delle proteine animali è stato scientificamente ed empiricamente (da vegani e vegetariani) dimostrato e comunque un loro eccesso è sicuramente negativo per l'organismo. A questo aggiungi il modo esecrabili in cui gli animali vengono allevati e nutriti e capisci che ti ritrovi a mangiare tossine e basta.

Nota che non entro in merito a questioni etiche sull'amore per gli animali, non perchè non le ritenga importanti, ma perchè non voglio entrare in sterili polemiche con chi cosi non la pensa.

Preferisco limitarmi alla questione alimentare.

visto che oggi è domenica ho inaugurato la rubrica delle ricette con delle lasagne....ne parliamo dopo che le avrai fatte e mangiate :) :lol: :P
La libertà dell’essere passa attraverso il rogo dell’apparire
Margot Croce

Avatar utente
Aleteia
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:58
Ha ringraziato: 67 volte
E’ stato ringraziato: 46 volte

Re: Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Prem

da Aleteia » 1 febbraio 2015, 11:21

LA COSA PIù IMPORTANTE è LA RISPOSTA DEL NOSTRO CORPO: NON C'è ALTRO MODO PER VERIFICARE
La libertà dell’essere passa attraverso il rogo dell’apparire
Margot Croce

Avatar utente
Aleteia
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:58
Ha ringraziato: 67 volte
E’ stato ringraziato: 46 volte

Re: Biovegetarianesimo, benessere del corpo con gusto - Prem

da Aleteia » 1 febbraio 2015, 22:45

i DOLCI!!!! SONO IL MIO PUNTO DOLENS! caro Egodoge, non resisterei no... ne sono sicurissima

ho provato a fare dolci biologici con farine integrali, dolcificati con malto o sciroppo di riso o agave, ma alla fine li mangio solo io!!!!
La libertà dell’essere passa attraverso il rogo dell’apparire
Margot Croce


Torna a Arte del Cibo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron