CHI ROPPE PAGA E LI COCCI SO’ LI SUA

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
guga
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:46
Località: Lido di Roma
Ha ringraziato: 206 volte
E’ stato ringraziato: 369 volte

CHI ROPPE PAGA E LI COCCI SO’ LI SUA

da guga » 19 luglio 2017, 1:43

Che cazzo de Paese è ddiventato
questo qui che ‘gni ggiorno se dà ffòco,
che nun paga le tasse e arègge er gioco
a li peggio razzisti?... Com’è stato

che ssémo imbarbariti mancopoco,
ciavémo tutti er dente avvelenato,
fàmo sempre contento e ccojjonato
chi ddà bbòni conzzijji a ttempo e llòco?...

Si rinascéssino li nostri vecchi
ner véde ‘sti casini e ‘sto sfracèllo,
l’Italia fra ll’incudine e ‘r martello,

pijjerebbero tutti pe’ ll’orecchi
pe’ pportacce co’ lloro a lo sprofonno,
gentajja indeggna p’arimàne ar monno!

Rossopasquino 2017, Luglio


CHI ROMPE PAGA E SI TIENE I COCCI

Che caspita di Paese è diventato questo che ogni giorno si dà fuoco, non paga le tasse ed è complice e sostenitore dei peggiori razzisti?...

Com’è successo che ci siamo imbarbariti in questo modo impressionante, abbiamo tutti il dente avvelenato, facciamo soltanto finta di ascoltare chi,a tempo e luogo, è ancora capace di dare dei buoni consigli?...

Se tornassero al mondo i nostri vecchi e vedessero questi disastri e questi flagelli, l’Italia sospesa tra l’incudine e il martello, ci prenderebbero a tutti per le orecchie e ci trascinerebbero con loro nelle tombe, perché troppo indegni per rimanere al mondo!

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1790
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 593 volte

Re: CHI ROPPE PAGA E LI COCCI SO’ LI SUA

da vaibhava das » 19 luglio 2017, 4:59

Se chi resta sul suol, di lingua è inglese,
lo lasciano occupar, senza scadenze;
ma quando fummo noi, svevi, in Firenze,
chiamaron Carlo di Valois, il francese.

Razzisti!!!

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1532
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 195 volte
E’ stato ringraziato: 588 volte

Re: CHI ROPPE PAGA E LI COCCI SO’ LI SUA

da f.almerighi » 27 luglio 2017, 10:56

applicano troppo alla lettera Cecco Angiolieri (... si fossi foco)


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron