LAVORO (Danni collaterali)

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
guga
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:46
Località: Lido di Roma
Ha ringraziato: 206 volte
E’ stato ringraziato: 369 volte

LAVORO (Danni collaterali)

da guga » 4 agosto 2017, 0:12

si sentono bisbigliare all’alba
gli ectoplasmi metalmeccanici

sussurrare al bianco del sole
l’eco dimenticata al limitare delle sirene
il peso insopportabile della caduta
l’imprevista colata di ghisa
ricordano il gelo assurdo nelle carni arse
d’un tramonto d’autunno più nero del sangue -
coagulato

si raccontano di figli che non crescono
di mogli circospette nelle catene degli indennizzi
intonanare impazienti i canti operai
nel lampo rosa obliquo dell’aurora –
impossibile

gli amici che non vogliono ricordare,
al riparo dal sospetto di chi è sopravvissuto
gli occhi consumati dai déjà vu
inevitabili del moloch delle fabbriche -
impassibile

inseguono il buio dell’avvenire
spettri che condividono un salario di fuoco

(guga
2017, Luglio)

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1788
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 593 volte

Re: LAVORO (Danni collaterali)

da vaibhava das » 4 agosto 2017, 18:45

Trenta denari e investe in una bolgia;
cola fragore in urla veterane;
decenni d'ombre e strida riarse; immane
salario trae con sé dolore sol, già.

Commento in Haiku rimato.

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1532
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 195 volte
E’ stato ringraziato: 588 volte

Re: LAVORO (Danni collaterali)

da f.almerighi » 10 agosto 2017, 11:48

è la fine della civiltà del lavoro, quella stessa di cui si poteva a ragione essere fieri in questo paese

Avatar utente
guga
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:46
Località: Lido di Roma
Ha ringraziato: 206 volte
E’ stato ringraziato: 369 volte

Re: LAVORO (Danni collaterali)

da guga » 11 agosto 2017, 1:12

f.almerighi ha scritto:è la fine della civiltà del lavoro, quella stessa di cui si poteva a ragione essere fieri in questo paese


Si, Flavio.
Nella poesia c'è tutta l'amarezza di chi,come l'Autore, è diventato adulto in fabbrica.
Quei danni collaterali non sono soltanto fisici...

Ciao e grazie del commento.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron