Stazione di sera

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
_Marina_Pacifici
 
Messaggi: 652
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 16:03
Ha ringraziato: 574 volte
E’ stato ringraziato: 141 volte

Stazione di sera

da _Marina_Pacifici » 26 agosto 2017, 15:20

Vedessi com'è silenziosa e malinconica
ora la stazione quando volge la sera
ed il tempo dei ricordi mi chiama irresistibile
con voce d'omerica sirena.

Resta desolato in attesa
il giardinetto lungo la banchina
e mesto il pergolato
a narrare d'altre stagioni,
viaggi di un tempo andato,
dei sogni di una bambina.

Fischietta un ferroviere dai binari
nell'ora serale che sento più mia.
Vanno a ritroso le lancette della memoria,
quanta nostalgia...

Vedessi come resiste e si rinnova
la stazione che amavi tanto.
Osservo in solitudine il binario
ed un saluto lontano balena in un lampo.

Ed il tuo sorriso, papà caro,
in carezza indimenticabile
torna struggente ai miei occhi
bagnati di pianto.

In memoria di mio padre.

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 607 volte

Re: Stazione di sera

da vaibhava das » 26 agosto 2017, 17:33

E' una stazione personificata, dotata di un senso etico e poetico antico. Ha memoria, riconoscenza, conservazione, tale sacrario, ed ausilia la comunione della anime in modo solidale e lucidamente condiviso, da sembrare come un'amicizia vera, la fraternità con la funzione della stazione. Mi viene da pensare, allora, che la materia inerte non esista.

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1534
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 195 volte
E’ stato ringraziato: 589 volte

Re: Stazione di sera

da f.almerighi » 15 settembre 2017, 18:01

è spesso così, i tuoi lavori così aggraziati sanno "toccare e struggere" corde dentro che nemmeno sappiamo tutti riconoscere. Questa è bellissima, perché molti di noi la possono. almeno per qualche sfaccettatura, condividere.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron