Cozzolino Benedetto (1914 - 1989)

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1565
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 199 volte
E’ stato ringraziato: 595 volte

Cozzolino Benedetto (1914 - 1989)

da f.almerighi » 25 settembre 2017, 8:48

Cozzolino Benedetto faceva il muratore
in gessato grigio e un foularino alla Battisti,
tanto bastava per i colpi d'aria
inservibile contro una lupara bianca,
dolce con la zazzera da drudo.

A sera, bello in faccia
e con le mani rotte, volava risoluto
sul ventre della fidanzata
un po' aspro, dolcemente più boscoso a sud.

Lei, un poco rigida, si chiedeva
di chi fosse il sangue
poi, fingendo di godere, colpiva Benedetto
di nomignoli preziosi.

Infine si rendeva conto, tutto il sangue era suo.

Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 780
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 242 volte

Re: Cozzolino Benedetto (1914 - 1989)

da Sarino » 30 settembre 2017, 9:40

Un graffio che arriva profondamente. Capacità la tua che lascia senza parole!
Bellissima
Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
_Marina_Pacifici
 
Messaggi: 672
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 16:03
Ha ringraziato: 581 volte
E’ stato ringraziato: 144 volte

Re: Cozzolino Benedetto (1914 - 1989)

da _Marina_Pacifici » 30 settembre 2017, 17:45

Un realismo così lucido e nitido che mi ha riportato alla memoria, nello stile autentico e graffiante,
le pagine de "La paga del sabato" di Fenoglio.
I miei complimenti al nostro grande Flavio.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti