dirò delle gambe in commento al vento

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 772
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 240 volte

dirò delle gambe in commento al vento

da Sarino » 29 settembre 2017, 20:24

*per restare in tema di nostalgia!
Ultimamente le mie poesie sono fondamentalmente questo.
E non è rimpianto ma semplicemente una dimostrazione d'amore per "quel tempo".
Quel tempo che in qualche modo rimane.
------------------------------------------------------------------------------------------------------
Che ne è stato dell’alba prima,
di quella iniziata con gli occhi belli,
delle magliette al sole senza significato.

Dove saranno i vicoli a suffragio
e senza urgenza.
Lungo quegli alberi dai passi rari
e scatti che non ci facevano fare.

Di quell’universo, lentissimo e goffo,
per non avere nostalgia d’essere nati.
O del mare incerto sorpreso a cantare.
Quel mare che alla fine non venne
nemmeno per muoverci a caso.

Dove sarà quel ragazzo di via Piano
ora che ai temporali nessun bagliore
ripete quell’amore.

Dirò di quella facile felicità
esistita dentro una risata,
di quello che restava dei lampioni,
del brivido
e delle gambe in commento al vento.

Dirò del tempo e delle molte parole
origliate alle strade in confidenza.

Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

Avatar utente
_Marina_Pacifici
 
Messaggi: 632
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 16:03
Ha ringraziato: 560 volte
E’ stato ringraziato: 141 volte

Re: dirò delle gambe in commento al vento

da _Marina_Pacifici » 1 ottobre 2017, 18:34

Una nostalgia struggente in una poesia che avvince dal primo all'ultimo verso.
Complimenti Sarino, ciao!

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1789
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 593 volte

Re: dirò delle gambe in commento al vento

da vaibhava das » 2 ottobre 2017, 16:50

Dov'è la musica vera, al di sopra del tempo, l'età fiorente rimasta congenita, insita, ancestrale? Di lassù paiono le nubi perdurare, seppur malcerte, in basso, e gli evi si manifestano quali vigenti in perpetuo. Anelito perfettivo, viaggio con strumenti iper uranici ed inter periodici.

Viva, viva! Inni, ritorni! Stuoli, schiere!

Avatar utente
f.almerighi
 
Messaggi: 1532
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 10:27
Ha ringraziato: 195 volte
E’ stato ringraziato: 588 volte

Re: dirò delle gambe in commento al vento

da f.almerighi » 3 ottobre 2017, 18:11

Dove sarà quel ragazzo di via Piano
ora che ai temporali nessun bagliore
ripete quell’amore.

Se ne è andato più a Nord, il suo cuore è intatto.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron