mangiavo un bignè

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
sapone g.
 
Messaggi: 847
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 1:46
Ha ringraziato: 94 volte
E’ stato ringraziato: 318 volte

mangiavo un bignè

da sapone g. » 12 ottobre 2017, 12:45

non cerco mio padre
l'ho detto mille volte

alle ombre dei cipressi
all'ape che sfugge
i fiori sempre verdi
a mia madre che l’addobba
con tre garofani ogni sera

lui preferiva il giallo

l’ho visto stamattina
maglioncino bianco
pantaloni beige
dice che il chiaro
non invecchia troppo

mangiavo un bignè
di quelli con la panna

non cerco mio padre
mi chiama ogni momento
due parole, così
per sentirsi vivo

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1808
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 22 volte
E’ stato ringraziato: 601 volte

Re: mangiavo un bignè

da vaibhava das » 12 ottobre 2017, 14:21

La comunione fra i trapassati ed i rimanenti in terra compare vivida nel presente brano.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron