Ma che svogliata amarezza il peso dei passi

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
Sarino
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:59
Ha ringraziato: 55 volte
E’ stato ringraziato: 240 volte

Ma che svogliata amarezza il peso dei passi

da Sarino » 20 ottobre 2017, 23:17

Tranne i marciapiedi confessati al silenzio
ogni volto è una dimostrazione di cielo,
la grazia toccata alle altezze
non è altro che un respiro leggermente complicato.

Il vento, invece, ha la voce dei fiori
e sorprende per quella sorta d’insospettata eleganza
nel riconoscere all’aria il nuovo degli alberi.

Ma che svogliata amarezza
il peso dei passi,
con tutta quell’assenza portata dagli anni
che fa stare senza voce,
che non sa la fatica del tempo
ma conosce l’esatto dolore della pioggia.

Fuori la notte ha la forma addestrata della cera
che si disfa agevolmente della luna.
E non c’è niente che sia clamore,
a parte un autobus che scivola via senza memoria.

Dal mare un’eternità destinata a viaggiare
oltrepassa il sopraggiungere dei cani.
Mentre un brivido offre giornali vecchi di stampa.

-che meraviglia il sole distratto dai rami.

Quando non sai cos'è, allora è jazz! - (La leggenda del pianista sull'oceano)

no avatar
lastellachebrilla
 
Messaggi: 757
Iscritto il: 14 dicembre 2014, 23:53
Ha ringraziato: 250 volte
E’ stato ringraziato: 185 volte

Re: Ma che svogliata amarezza il peso dei passi

da lastellachebrilla » 24 ottobre 2017, 9:50

...che meraviglia questa tua!

davvero Sarino
si avverte la voce del poeta
il suo dire sommesso che pure cattura
chi legge, come fosse possibile superare
quella debolezza, quell'intimo dolore
che pare quietarsi...dolcemente

ciao buona giornata

no avatar
lastellachebrilla
 
Messaggi: 757
Iscritto il: 14 dicembre 2014, 23:53
Ha ringraziato: 250 volte
E’ stato ringraziato: 185 volte

Re: Ma che svogliata amarezza il peso dei passi

da lastellachebrilla » 24 ottobre 2017, 10:43

ogni volto è una dimostrazione di cielo

due commenti dallo stesso lettore per la stessa opera?!!!!

speriamo che non lo bannino :lol: :lol: :lol:

mi è capitato altre volte di leggere nei versi qcs
che viaggiava nella mia mente, qcs che volevo scrivere

in agenda avevo scritto il 1° verso di una mia opera incompiuta
- :lol: :lol: :lol: -

metti il cielo dentro gli occhi

ciao Sarino e grazie ancora

Avatar utente
_Marina_Pacifici
 
Messaggi: 642
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 16:03
Ha ringraziato: 567 volte
E’ stato ringraziato: 141 volte

Re: Ma che svogliata amarezza il peso dei passi

da _Marina_Pacifici » 28 ottobre 2017, 18:40

Poesia colma d'immagini toccanti e belle.
L'ho letta d'un fiato.
Riesci sempre ad emozionare....
Complimenti, Sarino.
Ciao!
A rileggerti,
Marina


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron