L’UMIRTÀ NUN È MMALE CHE SS’ATTACCA

Regole del forum
Opere Poetiche di tutti i generi( dalla Ballata al Madrigale, dallo Strambotto al Sonetto, dall'Ode alla Romanza etc etc ) ed espresse con le più varie tendenze e correnti poetiche ( dal Dolce Stil Novo, al Futurismo, all'Ermetismo, al Modernismo etc etc.

I commenti alle Poesie pubblicate siano essi di apprezzamento o di critica debbono essere motivati indicando i n via generica i punti di forza e di debolezza che il commentatore riscontra. ( contenuto poetico , genere e tendenza , figure poetiche, stile espressivo etc etc)

Non sono consentiti nella Sezione suggerimenti e parziali riscritture di versi strofe e semplici lemmi , per i quali si rimanda alla sezione appositamente dedicate ( Laboratorio Poetico)
Avatar utente
guga
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:46
Località: Lido di Roma
Ha ringraziato: 206 volte
E’ stato ringraziato: 370 volte

L’UMIRTÀ NUN È MMALE CHE SS’ATTACCA

da guga » 18 dicembre 2017, 1:37

Er fregno bbuffo a Capo de la Lega
Lanzichenecca inzziste a ddì stronzzate:
ne spara, aperti verbi, a ccarettate
che ppare lo stridìo che ffa ‘na sega…

Ma Berlusbunga ascorta e ‘n fa ‘na piega:
tanto, penzza, so’ tutte cappellate
che lo fanno piscià dda le risate:
ma cchi sse crede?... Er cazzo che lo frega?!

Cià vvojja a mminaccià, er Nazzi-ferpato:
er Cazzajjere ‘manco se lo caca:
chi ppò fregallo nun è ancora nato

e ccianno preso de ppiù dde ‘na saraca
quelli che ll’hanno sempre contrastato:
vanno avanti a cquintali de triàca!


Rossopasquino
(17 Dicembre 2017)

GLOSSARIETTO E NOTE

TITOLO * Proverbio: (“L’umiltà non è una malattia contagiosa”): nel caso in questione, il protagonista del sonetto ne dà ampia dimostrazione, mettendosi alla pari con un “competitor” che da quasi 25 anni, con il suo piffero magico, incanta il popolo italiano!
Fregno buffo * Persona od oggetto non meglio identificabile; sinonimo di “coso”.
Capo de la Lega Lanzichenecca * Indovìnela grillo!... (Suggerimento aggràtise: soggetto nordico a forte tendenza provinciale, razzista, xenofoba, attualmente spacciantesi per “amico dei Meridionali”).
Aperti verbi * Volgarizzazione del latino “apertis verbis”, (con parole esplicite).
A ccarettate * In quantità esagerata, come si dice oggi “industriale”.
Berlusbunga * Indovìnela grillo!... (Solito cortese gratuito suggerimento: “lo maggior corno de la fiamma centrodestrorsa”)!
Er Nazzi-ferpato * Come dire il “fregno buffo” del primo verso…
Er Cazzajjere * Eh eh!... Non ditemi che non lo avete riconosciuto!
‘Manco se lo caca * Non se lo fila nel modo più assoluto!
Chi ppò fregallo * Chi lo può battere, chi lo può superare… (In effetti c’è stato in passato chi lo ha fatto piangere e si sono dovuti inventare il “Porcellum” del dentista Calderoli e un tradimento di Bertinotti e D’Alema per farlo ritirare…).
Più dde ‘na saraca * Più di qualche batosta.
Triàca * Medicamento portentoso, composto dalle più svariate molecole esistenti in natura, ritenuto efficacacissimo contro qualsivoglia malattia o avversità: una vera panacea!

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

Re: L’UMIRTÀ NUN È MMALE CHE SS’ATTACCA

da vaibhava das » 18 dicembre 2017, 5:23

Codesto brano, u' è punto rispettoso;
ma, insomma, gli onorevoli, son degni!
Danno, per noi, fatiche di atti e impegni,
io biasimarli, raramente più, oso.


Torna a Poesia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron