Pagina 1 di 1

mi chiamo Almerighi Secondo

MessaggioInviato: 29 dicembre 2017, 15:25
da f.almerighi
Ero partigiano
stavo dalla parte giusta:
mi chiamo Almerighi Secondo,
finito da fuoco amico.

La mia guerra
terminò il giorno prima;
e non ho visto invecchiare
la madre di mio figlio.

Ho fatto il muratore, e so
cos'è avere male dappertutto
avere fame e poca speranza.
Fumare calce e qualche nazionale.

Tutto è una belva marina,
t'inghiotte più di una vendetta,
diventi Giobbe.

Fanne poesia nuova
e non si perda nulla
del dolore nel mio tempo.

(libero adattamento
di una poesia di Danni Antonello)


Re: mi chiamo Almerighi Secondo

MessaggioInviato: 30 dicembre 2017, 12:43
da vaibhava das
Io fui parte imperiale,
dai guelfi a esilio volto;
rammarico, ciò, molto
svilisce quanto vale.