Pagina 1 di 1

CREDEVO FOSSE UN SOGNO

MessaggioInviato: 11 gennaio 2018, 6:55
da tedesco40
CREDEVO FOSSE UN SOGNO

Ecco è arrivata la sera
tra poco la notte si sdraierà al mio fianco
e soffiandomi in viso la sua aria
dal tepore un po’ falso e malandrino
mi parlerà di chi non dovrebbe
portandomi a galla litanie di ricordi
è sempre così
da quando mi sono visto riflesso
nell’acqua di un fiume
che poi saltella impazzita gorgoglia e s’infrange
contro i sassi e le sponde d’un verde splendente
ed io diviso e tagliato in mille rivoli
mi guardo gli occhi che fissano straniti
il cielo sopra di me limpido e azzurro
quasi irreale come vedessero
la fine di un incubo e l’inizio di un sogno
sarebbe un po come morire
se davvero si muore così come si pensa
m.v. 11/1/2018

Re: CREDEVO FOSSE UN SOGNO

MessaggioInviato: 12 gennaio 2018, 8:59
da vaibhava das
Quale è colui che somniando vede
e, dopo il sogno, la passione impressa
torna, se altro alla mente non riede.....


Dante Alighieri, Divina Commedia, Paradiso, Cantica XXXIII trentatreesima, versi LVIII/LX dal cinquantottesimo al sessantesimo.