Pagina 1 di 1

questo paese è morto

MessaggioInviato: 9 febbraio 2018, 9:44
da f.almerighi
dove allacciarsi
quale versante non si sgretolerà
di tante domande una:
cosa farò da grande?
Il sentimento ucciso
da cicatrici astiose

la vita nuova, la vita sgombra
come biografia
duecentomila paternità disconosciute
e non poterne più ogni giorno

dovevate ricostruire
per i deboli a venire e i loro pochi figli.
Gira tutto in senso anti orario,
gira male
la luna è storta,
gli zingari chiedono soldi
e noi a loro

adottiamo a distanza
perché qui non c’è più nessuno,
questo paese è morto
di sonno e di vecchiaia

Re: questo paese è morto

MessaggioInviato: 10 febbraio 2018, 22:48
da _Marina_Pacifici
Grande Poesia di un vero e autentico Poeta.
Questo paese è davvero morto.
Un'amarezza sentita e condivisa.
Un caro saluto,
Marina

Re: questo paese è morto

MessaggioInviato: 11 febbraio 2018, 19:38
da vaibhava das
Adozioni via satellite. E, i figli naturali?

Re: questo paese è morto

MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 10:35
da lastellachebrilla
dal dopoguerra ad oggi
...cronaca di generazioni in via di estinzione

il nuovo - pare - deve ancora arrivare
o - a dire il vero - è già arrivato

ciao e grazie della lettura
buona giornata

Re: questo paese è morto

MessaggioInviato: 26 febbraio 2018, 14:30
da sapone g.
Appoggio in pieno il tuo pensiero e aggiungo il mio:

con le unghie e le pezze al culo
i nostri padri
ci hanno lasciato liberi
e campi di maggese
a perdite d'occhi

ne abbiamo fatto fosse
-d’umanità svanita-
e sparsi d'inutile
a perdita d'occhio

la vita non ha senso
se si lava in un catino

e oggi
vorrei avere un telo
abbastanza grande
d'asciugare il cielo


Ciao e grazie

Pino