nel parlarmi addosso mi disegno

Regole del forum
La Biblioteca contiene le Opere che l'Amministrazione sceglie tra quelle che hanno ricevuto almeno CINQUE segnalazioni dai commentatori. Contiene altresì le Opere che pur non avendo ricevuto segnalazioni sono considerate dall'Amministrazione meritevoli di essere trasferite in Biblioteca
Avatar utente
Elena Franchitti
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 8:12
Ha ringraziato: 147 volte
E’ stato ringraziato: 94 volte

nel parlarmi addosso mi disegno

da Elena Franchitti » 3 febbraio 2016, 10:17

Stanotte non sopporto il vento intorno
confusionario nel confine amaro
tra cielo e terra
in corsa
per vincere la donna

mi disorienta il tempo
- mi spettina le corde -

preferirei un rumore tutto dentro
al tremolare della luce spenta

la voce della nonna
il dondolare del suo seno
nell’impastare il pane
il profumo di mele e di cannella
la legna che bruciando m’addormenta

Nel cassetto nemmeno una candela
sussurro all'ombra silenziosa e fredda
sfuggente nel disegno
...
non quotare il testo nei commenti per favore

Avatar utente
Aita Carla
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 2 agosto 2015, 19:57
Ha ringraziato: 204 volte
E’ stato ringraziato: 42 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Aita Carla » 3 febbraio 2016, 14:53

Catturata. Le immagini che hai disegnato arrivano eccome così come la genuinità del tuo...scriverti addosso nell,andare verso sera portatrice d,amore e odio.

Carla
Http//:www.distanzeanord.blogspot.it

no avatar
marylia
 
Messaggi: 868
Iscritto il: 19 dicembre 2014, 0:13
Ha ringraziato: 457 volte
E’ stato ringraziato: 226 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da marylia » 3 febbraio 2016, 20:27

il titolo è già Poesia
bella, bellissima Elena !

Segnalo
-
per chi fosse interessato,qui ho postato i miei lavori di audiovideopoesie e prose _ viewtopic.php?f=26&t=2114[/size]

Avatar utente
Elena Franchitti
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 8:12
Ha ringraziato: 147 volte
E’ stato ringraziato: 94 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Elena Franchitti » 4 febbraio 2016, 19:39

Aita Carla ha scritto:Catturata. Le immagini che hai disegnato arrivano eccome così come la genuinità del tuo...scriverti addosso nell,andare verso sera portatrice d,amore e odio.

Carla

:)
Ti ringrazio, fa piacere quando qualcuno ti dà un segnale di riscontro, sempre, quando poi il riscontro è positivo...volo!

Avatar utente
Elena Franchitti
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 8:12
Ha ringraziato: 147 volte
E’ stato ringraziato: 94 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Elena Franchitti » 4 febbraio 2016, 19:41

marylia ha scritto:il titolo è già Poesia
bella, bellissima Elena !

Segnalo


:) grazie, ciao.

Avatar utente
Aleteia
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:58
Ha ringraziato: 67 volte
E’ stato ringraziato: 46 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Aleteia » 5 febbraio 2016, 0:20

lirica di un femminile antico che persevera negli anni i suoi valori. ci si sente sempre avvolti da queste immagini famigliari ormai desuete che continuano a vivere nel ricordo
La libertà dell’essere passa attraverso il rogo dell’apparire
Margot Croce

Avatar utente
Elena Franchitti
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 8:12
Ha ringraziato: 147 volte
E’ stato ringraziato: 94 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Elena Franchitti » 5 febbraio 2016, 11:05

Aleteia ha scritto:lirica di un femminile antico che persevera negli anni i suoi valori. ci si sente sempre avvolti da queste immagini famigliari ormai desuete che continuano a vivere nel ricordo


...e le mele non sono più quelle di una volta!
:)
Grazie

Avatar utente
Anna Naro
 
Messaggi: 516
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 20:00
Ha ringraziato: 62 volte
E’ stato ringraziato: 225 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Anna Naro » 5 febbraio 2016, 11:42

Nei momenti difficili, il ricordo della fanciullezza e degli affetti radicati nel nostro cuore, sono rimedio e consolazione!
Molto bella ed elegante com' è nel tuo stile.
Un caro saluto
Anna
Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno. La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di come danzare nella pioggia!
(Kahlil Gibran)

Avatar utente
Rosario
 
Messaggi: 674
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 0:06
Località: CAMPOBASSO (campuasce per gli addetti al lavoro) Molise Sud Italia Periferia del cosmo
Ha ringraziato: 1436 volte
E’ stato ringraziato: 391 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da Rosario » 5 febbraio 2016, 13:13

Cara Elena,
fa bene ogni tanto tornare a provare il "classicheggiante" ...
anche se la struttura semantica della tua lirica è resa in ritmi moderni
quella strofa di pura reminiscenza pascoliana (la nonna il focolare l'odore) s'innesta bene
e rende appetibile la lettura premiando la tradizione che non va mai rinnegata ma rielaborata
a assimilata come hai fatto tu!

Ciao
Rosario
“Nulla è più pericoloso e mortale per l'anima che occuparsi continuamente di sé e della propria condizione, della propria solitaria insoddisfazione e debolezza.”
Hermann Hesse

L'Io è odioso.
(B. Pascal)

no avatar
LidiaG
 
Messaggi: 1364
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 12:13
Ha ringraziato: 517 volte
E’ stato ringraziato: 533 volte

Re: nel parlarmi addosso mi disegno

da LidiaG » 5 febbraio 2016, 18:34

Vento in corsa per vincere la donna.
Forse vi leggo più di quel che era nelle tue intenzioni, ma mi ha colpito più di tutto questo concetto espresso nell'incipit. Ridisegnarsi donna dopo. Dopo le lotte e le conquiste sacrosante del femminismo riportare nell'alveo di un più corretto equilibrio la parità di genere che non avrebbe mai dovuto come purtroppo in parte è accaduto stravolgere- annullare?- i fondamentali dell'essere donna, diversamente pari al maschio.
Ecco perchè la rimembranza della figura della nonna non l'avverto tanto di natura nostalgica ma emblematica di un nuovo mondo femminile da ridisegnare.
Benritrovata, Elena
"C’è una foresta vergine in ciascuno di noi in cui preferiamo addentrarci da soli. Avere sempre la solidarietà, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi, sarebbe intollerabile."
Virginia Woolf "Collected Essays"

Prossimo

Torna a Biblioteca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron