La politica - ovvero «A rota libbera»

Regole del forum
Testi e qualsiasi altro mezzo espressivo di natura umoristica e satirica afferente Personaggi Avvenimenti della società
Avatar utente
ZERO
 
Messaggi: 383
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 6:48
Ha ringraziato: 259 volte
E’ stato ringraziato: 163 volte

La politica - ovvero «A rota libbera»

da ZERO » 2 dicembre 2015, 18:04

La politica - ovvero «A rota libbera»

A mà ched'è la Democrazia?
Chiese Romoletto,
er fijo de Tosca la fioraia,
stamattina, fori della sacrestia.

Vedi fijetto bello,
la democrazia è quella cosa
che sta sempre sulla bocca della gente,
ma se la cerchi lei scompare
e non se ne sa più gnente.
Se li senti parlà sti democratici
sò tutti boni a trovà cento soluzioni.
Per carità de Dio!
So bravi e come no!!
Però solo se c'hanno un posto a sede,
ma tu prova a levaje
la portrona sotto ar culo,
allora so capaci de inventassene
mille de rivoluzioni.

A ma, e che vordì?

Vordì che questa, fijetto bello,
mo la chiameno l'arternanza in democrazia,
oggi magna Zio e domani magna Zia.
Che te credevi?

Allora c'ha ragione mi padre quanno dice
che sti rincojoniti
so boni solo a ciancicà
e che je mancheno le palle
pe fa davvero na rivoluzione.

Questo è vero,
però mica tanto so ricojoniti,
le cose loro se le sanno inciafrujà.
Peccato che a st’ommini importanti
Je manccheno du sordi d'onestà
pe risorve li problemi
de la democrazia.

Mi padre dice che c’ha provato
a sedesse a tavola
co la democrazia.

Lassa perde regazzì,
tanto gira gira finiscono tutti
drento la porta della sacrestia.

E che c'iazzeccano li democratici
co zi prete?

Aoh a regà!
Ennamo no?
Fatte na ragione,
tanto ormai
drento li palazzi
n'do se gioca lo scopone
c'è sortanto
un gran casino
un frega e magna
fino all'urtimo boccone.

Meno male!
Disse la vecchietta che co ‘no scialle in testa
chiedeva l'elemosina
sulla porta della sacrestia.
Me piacerebbe tanto de sapè
come ho da fa pe cucinà
du cavoli a minestra
sortanto co du dita de democrazia!

C'avete poco da sperà, nonné!
Si guardate bene,
fora della sacrestia
ce semo rimasti solo noi
e quelle merde de li mortacci loro!

:D :twisted: :lol: :evil:
Nelle nostre vite c'è un solo colore che dona senso all'arte e alla vita stessa: il colore dell'onestà mentale.

no avatar
lastellachebrilla
 
Messaggi: 775
Iscritto il: 14 dicembre 2014, 23:53
Ha ringraziato: 262 volte
E’ stato ringraziato: 186 volte

Re: La politica - ovvero «A rota libbera»

da lastellachebrilla » 8 dicembre 2015, 0:53

molto romane queste considerazioni
del resto lo diceva pure Venditti

...roma capoccia der monno 'nfame

quand'ero ragazzina amavo molto questa città
in un certo senso ero fiera di viverci di esserci nata
oggi un pò meno
abito nei dintorni e vedo un immenso caos di genti
luoghi dove i servizi pubblici - trasporti soprattutto -
spesso sono una vera...tristezza

grazie per l'intervento molto ben fatto
a rileggerti
ciao

Avatar utente
vaibhava das
 
Messaggi: 1888
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 20:37
Ha ringraziato: 24 volte
E’ stato ringraziato: 622 volte

Re: La politica - ovvero «A rota libbera»

da vaibhava das » 10 dicembre 2015, 9:53

Già deciso, altrove, hanno,
non gli importa di un qual voto,
parlamento nullo è, è noto,
e è da fuor che viene il danno.


Torna a Umorismo e satira

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron